Non pertinente è il mio blog

Alle medie mi chiesero di fare un tema sulle vacanze ma quell’estate non mi ero mosso da casa. Così scrissi di un cane con gli occhiali da sole che s’era messo in testa di diventare il più grande campione di surf della costa ovest (quale ovest, poi?) e girare il mondo e di tanto in tanto prendersi una vacanza e cercarsi un lavoretto a termine.
Presi un nuovo, strano tipo di voto tutto mio: “non pertinente”.
Oggi continuo a scrivere cose non pertinenti ma a volte non ci riesco a finisco per centrare in pieno il tema. Per fortuna capita di rado…
  • Tutti i post
  • #latinlover
  • #nonpertinente
  • Blog
  • creatività
  • Diario di viaggio
  • Letture
  • linguaggio
  • Miscellanea
  • Parole
  • Pensieri sparsi
  • Visioni

Degli auguri e dei buoni propositi

Mancano poche ore all’anno nuovo ed è tempo di auguri. Certo, quelli di chi scrive per mestiere dovrebbero essere fatti di parole, e anche i miei lo saranno. Ma, come capita a chi fa il mio lavoro, fatico a sentire mie parole troppo spese come quelle che ci si scambia […]

La creatività che non ti aspetti

Che portasse in sé una buona dose di novità lo sapevamo. Che per essere davvero tale dovesse anche rivelarsi utile forse no. Mi ha molto colpito la definizione di creatività che si attribuisce al matematico francese Henri Poincaré (1854-1912), dieci volte candidato al premio Nobel (senza mai vincerlo, però). Me [...]

Chi dice donnola dice danno(lo)

L’altro giorno pensavo alle parole. Ok, ci penso spesso, in effetti. Ma in quell’occasione mi sono spinto lontano, non c’è che dire. Sono partito da alcune parole desuete (come appunto l’aggettivo desueto), ho messo in fila alcune espressioni buone per tutte le stagioni (per non usarle mai, mi auguro) e [...]

Parole come nuvole

Mi capita di immaginare le parole un po’ come delle nuvole. Non parole isolate tra loro; piuttosto gruppi di parole. Parole in qualche modo parenti tra loro. Chi ha una certa dimestichezza con la scrittura avrà chiamato - o sentito chiamare - questi agglomerati con l’espressione campi semantici: gruppi più [...]

Che canaglia Gaston!

Per qualche tempo, quando aveva quattro anni e mezzo, mia figlia è stata innamorata di Gaston, il villano mascellone e muscoloso de La Bella e la Bestia, secondo la versione a cartoni animati della Disney. Oltre a vedere e rivedere il cartone, le piaceva ascoltare la canzone in cui Gaston [...]

Quanto mi manchi, Ciccio!

Ho iniziato piuttosto tardi a leggere le strisce di Charlie Brown: intorno ai vent’anni, un paio prima della morte del suo disegnatore. Una settimana dopo le avevo lette tutte. E da allora ne ho nostalgia. Per circa cinque mesi, nella primavera del 2007, andò in onda sulle frequenze di una [...]

Un nome formidabile per un sentimento struggente

Esiste un nome per ogni cosa. Magari bisogna andarselo a prendere in un’altra lingua, ma esiste. E i sentimenti non fanno eccezione.

Tirar fuori se stessi da se stessi

Lascio il posto fisso e inizio un nuovo lavoro. Da domani. In mezzo c’è un segmento brevissimo di tempo. Il momento cruciale in cui devi ripeterti per l’ultima volta: ok, questa cosa la so proprio fare. Facciamola.

Del non guardare la TV

Tempo fa, ad una presentazione del secondo romanzo, mi è stato chiesto in quali circostanze ho cominciato a scrivere. È una domanda che mi è stata fatta spesso, d’obbligo per uno scrittore esordiente. La risposta breve è: leggendo di più.

“Ubi fera sunt” è il titolo (latino) di un capolavoro per l’infanzia

Introducendo la sua traduzione del “Rebilius Cruso”, Francis William Newman scriveva che più l’insegnamento del latino si era fatto scientifico meno era diventato efficace, avendo parcellizzato il corpus letterario in una miriade di frasi di utilità puramente didattica. Poi, ovvio, c’era anche il problema del tenore dei testi proposti agli scolari: storiografia […]

Amore mio antico

Non è stato amore a prima vista. Piuttosto, un sentimento cresciuto col tempo, temprato dalle difficoltà, corrisposto solo in età adulta. In terza media il latino era più che altro uno scioglilingua costruito sulla parola rosa, o sulla parola lupus. Poi venne il liceo e il latino si tramutò in una dura palestra […]

Una cosa inutile e imprescindibile che ho ricominciato a fare

Lo scorso inverno, riordinando alcuni documenti, mi è capitato tra le mani un foglio contenente il riepilogo dei miei esami universitari. Elencati sinteticamente c’erano tutti i corsi frequentati e il relativo voto (non la data della prova, peccato). E’ stato come essere buttati in piscina a tradimento. La prima cosa che […]

L’isola di Nantucket. Scritture del sé e orizzonti lontani

​Qualche miglio al largo delle coste del Massachusetts c’è un’isola a forma di boomerang chiamata Nantucket: il sorprendente punto di partenza (o il disgraziato approdo) di molte storie, alcune immaginarie, altre reali.

Qualcuno capisce

Joe Shlabotnik (della serie Carneade-chi-era-costui) è il giocatore di baseball preferito di Charlie Brown. Non è mai esistito, se non nella fantasia di Charles M. Shulz

La tangibile tristezza di Stoner

Lo so, arrivo tardi, tardissimo. Di “Stoner”, che l’abbiate letto o meno, saprete già tutto. Vita, morte e miracoli. Vita e morte ce le ha raccontate magistralmente John Williams in un romanzo che, come è stato giustamente fatto notare, è già un piccolo classico. I miracoli sono invece quelli della [...]

Immaginare, progettare, tramandare

Sabato 11 gennaio si è tenuto a Sassuolo (la mia città) “Dammi 5 minuti“, un laboratorio di idee organizzato dall’associazione culturale Concretamente Sassuolo  con l’obiettivo di costruire un racconto organico della città del futuro. Una specie di Leopolda in cui si è parlato di cultura, di istruzione, di socialità, di lavoro, […]

Scrittori e cattolici. Un’intervista

Federico Platania, scrittore romano con all’attivo già diversi romanzi, sta conducendo da qualche tempo una serie di interviste a scrittori italiani cattolici o presunti tali. Ho letto il ciclo di interviste con interesse via via che Federico andava pubblicandolo sul suo blog, scoprendo scrittori che non conoscevo, ritrovandone altri che […]

Il corpo umano

La seconda prova narrativa di Paolo Giordano si è fatta attendere quasi cinque anni. Come dargli torto. Non dev’essere stato facile rimettersi al lavoro dopo il successo planetario de “La solitudine dei numeri primi”, Strega e Campiello nello stesso anno, il 2008 –  alé! Lo lessi prima che diventasse il caso […]

Like Crazy

Per apprezzare un film come “Like Crazy”, quarto lungometraggio di Drake Doremus (1983) col quale nel 2011 (a 28 anni) ha vinto il gran premio della giuria al Sundance, occorre fare chiarezza sull’idea di cinema che abbiamo. Se già ce l’avete, bene; in ogni caso la visione di questo film […]

Your sister’s sister

L’ultima commedia romantica di Lynn Shelton mette in scena un triangolo amoroso nel quale regna una spensierata confusione sentimentale che si accende talora di toni drammatici, senza mai scadere nel patetico. Si intitola “Your sister’s sister”, risale al 2011 e mi auguro che possa essere presto distribuito anche in Italia. […]

Alcune frequenti cause di irritazione

Lentamente ma inesorabilmente, le nostre vite si stavano rivelando qualcosa di peggio che esistenze ordinarie. Stavano diventando pallide, opache, una percentuale di se stesse – e noi con esse. A fine giornata, sulla pelle dei nostri visi si depositava una patina di sudore misto a polvere e a smog che […]

Quasi solo un’abitudine

“Nel modo come ci andavamo cercando l’un l’altro, si vede ancora quanto erano forti i vincoli di una volta. Poche gioie sono migliori di quella che si prova incontrandosi con gli amici quando si torna chi alla domenica chi una volta al mese chi all’estate chi a caso. In fondo […]

La fatina del dente

Nessuno psicologo ve lo raccomanderebbe – intendiamoci. Ma a volte è importante raccontarsela. Va bene essere realistici, va bene essere onesti, innanzitutto con se stessi… Va bene cercare di mediare tra principio di piacere e principio di realtà, tra io ideale e io reale e tutta quella roba lì. Però […]

More, please!

C’è questa scena di “Happy Thank You More Please” (primo film di Josh Radnor) in cui lei (Malin Akerman) si trova a cena con lui (Tony Hale) in un ristorante. Anche se non centra vi dico che è il loro primo appuntamento. Comunque. Per qualche motivo finiscono a parlare di […]

Prima di mezzanotte

Lo abbiamo amato alla follia, lo abbiamo visto e rivisto, per anni lo abbiamo citato nelle più svariate occasioni – sopravvalutandolo largamente, con ogni probabilità. Ne abbiamo fatto un piccolo manifesto estetico e sentimentale. Si intitolava “Before Sunrise/Prima dell’alba” e non aveva nulla a che fare con vampiri e altre […]

La buona battaglia

Un giorno vi confesserò quanto adoro i romanzi e i film d’amore. Per ora mi limiterò a dirvi che ho letto un libro che racconta, peraltro splendidamente, una storia d’amore bellissima.

Il lato positivo

“Il lato positivo” è la traduzione italiana di “Silver linings playbook”, titolo di un romanzo non recentissimo di Matthew Quick.

La pelle dell’orso

Un romanzo d’avventura che, alla stregua dei classici del genere americani, trova nel paesaggio severo delle dolomiti un personaggio indimenticabile.

Cosa accade dopo

Anni fa, insieme ad alcuni amici (tra cui la mia futura moglie e il mio futuro testimone di nozze) scrissi un programma radiofonico per una radio di Modena… Ogni puntata si apriva con un piccolo monologo in cui, prendendo spunto da una strisca dei Peanuts (di Charles M. Shulz, 1922-2000), […]

Safety Not Guaranteed

A metà strada tra la commedia mumblecore e il genere di film che puoi comodamente aspettarti dal Sundance Institute.

Ruby Sparks

Chi non desidererebbe veder comparire davanti a sè la donna dei propri sogni?

Dopo il miracolo

Un romanzo corale scritto splendidamente che affronta tematiche legate alla fede cristiana attraverso un sapiente intreccio di storie. Lo ha scritto Alessandro Zaccuri col suo “Dopo il miracolo”, uscito lo scorso autunno per Mondadori. Un esempio di narrativa cattolica che riesce, come di rado accade, a intrattenere e far riflettere, […]

Il posto dei miracoli

Uno scrittore che decida di eleggere un bambino o un ragazzino per raccontare la storia che ha in mente deve essere consapevole che il meno che il lettore si aspetterà da lui sarà di sentir risuonare una voce.

I giorni della vendemmia

Uscito in sordina un anno fa in sole tre sale emiliane, “I giorni della vendemmia”, del reggiano Marco Righi (classe 1983), continua con successo la sua tournée italiana.

Zero Dark Thirty

Di “Zero Dark Thirty” avrete sentito parlare anche troppo. E a ragione, perché è un bellissimo film, qualcosa che durerà nel tempo.

Sunset Park

Quando sotto Natale ho scartato il pacchetto e ho letto il nome sulla copertina ho capito che era arrivato il mio momento. Il momento per leggere il mio primo Paul Auster.

La ragazza che fermò il tempo

“The great Lenore” del giovane J.M. Tohline è apparso negli USA un paio di anni fa, quando aveva solo ventisei anni. In Italia lo pubblica ora Elliot con un altro titolo: “La ragazza che fermò il tempo”.

Upside Down

Protagonisti di “Upside Down” (nelle sale dal 28 febbraio) sono Adam e Eden (Jim Sturgess e Kirsten Dunst), novelli Romeo e Giulietta di una pellicola romantico-fantascientifica che è sì molto romantica ma…

L’età dei miracoli

“L’età dei miracoli” è un romanzo distopico tra bildungsroman e fantascienza. Una buona scusa per parlare dell’adolescenza e del mondo adulto, del pianeta e delle scelte dell’umanità. Karen Thompson Walker, originaria della California, ha scritto l’età dei miracoli la mattina, prima di andare al lavoro in una casa editrice di […]

L’uomo che venne dalla Terra

Scritto (pare) nelle sue ultime scene sul letto di morte, “L’uomo che venne dalla terra” (USA, 2007) è il testamento narrativo e probabilmente ideologico di Jerome Bixby. Ormai malato Bixby, sceneggiatore di celebri puntate della saga di “Star Trek” e di “Ai confini della realtà”, dettò il finale del film […]

Jesus Henry Christ

Devo aver letto una delle poche recensioni non dico positive ma almeno possibiliste per decidere di guardare “Jesus Henry Christ”.

Oscar 2013: Jennifer chi?

I commentatori, quelli che di cinema se ne intendono davvero, hanno detto che questa edizione degli Accademy Awards (leggasi Oscar) è stata tutto sommato prevedibile. Vero, dal momento che il cast artistico in odore di statuetta era già stato chiuso da un pezzo e che il Golden Globe ad “Argo” […]

Ritratto di famiglia con superpoteri

Premessa: non sono un lettore di racconti. Non sono nemmeno tra coloro che amano perdersi nei meandri dei cosiddetti romanzi-mondo (i cui esempi più recenti mi pare provengano da Jennifer Egan e da David Forster Wallace). Diciamo che sto prudentemente a metà strada. Ma il peggio che mi può capitare […]

La società degli animali estinti

Terzo romanzo del canadese Jeffrey Moore, “La società degli animali estinti” (ISBN, 2012) è una favola ambientalista amara e malinconica che lo humor dell’autore alleggerisce e vivacizza solo a tratti. Nile Nightingale, cittadino statunitense sulla quarantina, è in fuga: da una causa di divorzio, da accuse di pedofilia e dalla […]

Mabel dice sì

Luca Ricci (classe 1974) ha scritto tre raccolte di racconti molto apprezzate e due romanzi: dopo “La persecuzione del rigorista” (Einaudi 2008) è uscito qualche mese fa (sempre per Einaudi) “Mabel dice sì”.

Noi siamo infinito

Ho visto in lingua originale “The perks of being a wallpaper”, di Stephen Chbosky (USA, 2012) già autore dell’omonimo romanzo di culto del 1999. Uscirà il 14 febbraio con un titolo bellissimo. Non perdetelo. Siamo nel 1991 a Pittsburg. Charlie sta per iniziare il suo primo anno di college e […]

826 Valencia

Quel che scrive Dave Eggers (Boston, 1970) può piacere o non piacere. Ma credo che gli si debba riconoscere una buona dose di genialità e di cuore. Il titolo del suo primo libro, pubblicato in Italia nel 2001 da Mondadori, se allora poteva suonare un po’ supponente, oggi si è […]

Breve guida di Seattle – Parte Seconda

Qui trovate la prima parte della breve guida di Seattle. Passeggiare diventa quindi naturale a Seattle, specie sul lungomare dove si trovano le attrazioni più turistiche, come il molo 57, detto anche “The Bay Pavillion”… Qui troverete ristoranti, bei negozietti, fish bar e tante, tante cianfrusaglie per turisti. Ma il […]

Amabili resti

Ho ignorato “Amabili resti” per molti anni, insospettito dal successo planetario e timoroso che fosse troppo cupo, troppo crudo. Invece è un romanzo luminoso e pieno di speranza. I critici lo ricevettero otto mesi prima (ottobre 2001) ma uscì solo nell’estate del 2002, mentre le macerie di Ground Zero fumavano […]

Re della terra selvaggia

“Beasts of the Southern Wild”, che esce in Italia il 7 febbraio col titolo de “Re della terra selvaggia”, è un film generoso che ha vinto il Sundance 2012 e ora corre a buon diritto per 4 statuette. Nel definirlo “generoso” intendo dire che guardandolo si ha l’impressione che tutti […]

Breve guida di Seattle – Parte Prima

Piove spesso, ma nessuno sembra farci caso. Anzi, se chiedi a loro, piuttosto indifferenti al soprannome di Rain City, ti senti rispondere che non è che piova poi così tanto. Di fatto, appena spunta il sole tirano fuori bici, rollerblade, kayak e via. Al massimo, se davvero si mette a […]

In Darkness

In occasione della prossima Giornata della Memoria, uscità nelle sale il 24 gennaio “In Darkness”, ispirato alla vera storia di un operaio delle fogne e degli ebrei che proprio nelle fogne nascose per oltre un anno. Il film è stato candidato agli Oscar® 2012 come miglior film straniero, premio andato […]

The Master

Un film imponente, non c’è dubbio. A soli 42 anni, con “The Master” Paul Thomas Anderson sforna il suo sesto lungometraggio ed è un’opera che si impone. Con tutto il suo peso. America, primi anni Cinquanta. Freddie Quell è un reduce della Seconda Guerra Mondiale che è rimasto segnato dall’esperienza […]

Another Earth

“Another Earth”, primo lungometraggio di Mike Cahill (classe 1979) pluripremiato al Sundance 2011, pur non essendo un film perfetto, ci ricorda perchè amiamo così tanto il cinema indie americano. Il film racconta la storia di Rhoda Williams (interpretata dalla bravissima Brit Marling), brillante studentessa di astrofisica del MIT, che di […]

Cosa può insegnarci la paura

La scrittrice Karen Thompson Walker, fresca d’esordio col suo “L’età dei miracoli”, ci aiuta a capire che “la paura è… una sorta di narrazione non intenzionale connaturata a tutti noi”. Su TED.com è da poco stata pubblicato il contributo a TED Global della scorsa estate di Karen Thompson Walker, che […]

Vita di Pi

Un godimento per gli occhi, giusto un po’ freddo. Una storia che incatena e tanto mal di mare. Ang Lee è pieno di risorse (e di soldi), ma se lo avesse girato un giovane regista affamato e pieno, anziché di soldi, di inventiva? Piscine Molitor Pater è un ragazzino indiano […]

Un segno invisibile e mio

Ho letto “Un segno invisibile e mio” (primo romanzo di Aimee Bender risalente al 2002, o giù di lì) ed è chiaro che è un libro che si ama o si odia, senza vie di mezzo. Qualcuno proverà fastidio nel leggerlo ma è normale: via via il fastidio diventa odio […]

Tutti tranne Giulia

Ha esordito nel 2010 con “La vita sospesa” che pare fosse molto bello. Io ho conosciuto Michela Tilli con questo suo secondo titolo, sempre pubblicato da Fernandel e accolto generalmente come la conferma di una premessa. “Tutti tranne Giulia” si apre subito dopo il suicidio della Giulia eponima, figlia, moglie […]

Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore

Non è facile, da estimatore di lungo corso di Wes Anderson, dare un giudizio su “Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore” (USA, 2012). C’è chi grida al suo capolavoro e chi è uscito dalla visione annoiato. Io sto a metà strada e credo di aver visto un capolavoro un tantino […]